Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Omicidio di Giuseppe Furci, 1° dicembre 1980

Già il 5 ottobre 1980 un rudimentale ma potente ordigno era stato piazzato davanti la porta dello studio di Giuseppe Furci, medico dell'istituto penitenziario Regina Coeli di Roma, ma la miccia si era spenta prima di raggiungere l'ordigno. Il secondo attentato ebbe successo. Il 1° dicembre 1980 Furci fu brutalmente assassinato sotto la sua abitazione. L'omicidio venne rivendicato dalla colonna Walter Alasia delle Brigate rosse.