Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Omicidio di Manfredo Mazzanti, 28 novembre 1980

Manfredo Mazzanti era direttore tecnico dello stabilimento Falck unione quando, attorno alle 8 del 28 novembre 1980, fu ucciso nei pressi della sua abitazione a Sesto San Giovanni (MI). I due autori del fatto fuggirono prima a piedi e poi in bicicletta. Più tardi, l'omicidio fu rivendicato dalle Brigate rosse-colonna "Walter Alasia"-"Luca". Le Brigate rosse smentiranno di essere responsabili sia dell'omicidio del Mazzanti che di quello di Renato Briano, avvenuto circa 15 giorni prima e rivendicato allo stesso modo. La smentita dipenderà peraltro dal fatto che i due attentati erano stati direttamente "gestiti" dalla colonna milanese "Walter Alasia" che, in tal modo, si era resa autonoma dall'esecutivo delle Br, ponendone in discussione la strategia ed evidenziandone la crisi.