Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Omicidio di Maurizio Arnesano, 6 febbraio 1980

A Roma, il 6 febbraio 1980, la guardia di Pubblica sicurezza Maurizio Arnesano era impegnato in servizio di vigilanza presso l'Ambasciata del Libano, quando venne mortalmente ferito dai colpi di arma da fuoco esplosigli contro da due terroristi, che gli sottrassero il mitra in dotazione. I processi accerteranno che il fatto era riferibile al gruppo eversivo di estrema destra Nuclei armati rivoluzionari (Nar), che con quell'azione avevano dato ufficiale inizio a forme di "spontaneismo armato". Gli autori del fatto saranno identificati.