Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

L'imboscata ad Antonio Cestari, Rocco Santoro e Michele Tatulli, 8 gennaio 1980

L'8 gennaio 1980, durante un servizio di perlustrazione a Milano, i componenti dell'equipaggio di una volante furono vittime di un agguato. Mentre transitavano sotto un ponte, la loro vettura venne bloccata da un automezzo; dagli occupanti di questo e da altri terroristi, nascosti nei pressi, partirono numerosissimi colpi di arma da fuoco. I tre componenti l'equipaggio della Polizia furono colpiti a morte. L'agguato fu rivendicato dalle Brigate rosse, con centinaia di volantini, firmati colonna "Walter Alasia" e riportanti, quale prima frase: «Benvenuto al Generale Dalla Chiesa!». Il 14 dicembre 1979 il generale era stato nominato capo della divisione Pastrengo, con competenza su Milano e su tutta l'Alta Italia. Il giorno successivo alla nomina del generale, il governo aveva adottato - con decreto legge - nuove norme antiterrorismo, che prevedevano, tra l'altro, aggravamenti di pena per i fatti di eversione e speciali attenuanti per chi collaborava con la giustizia. I processi accerteranno che l'agguato era stato organizzato e compiuto dalla organizzazione terroristica che lo aveva rivendicato.