Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Omicidio di Enrico Donati, 14 dicembre 1978

Il 14 dicembre 1978, a Roma, un commando composto da due uomini a volto coperto penetrò nel club Speak Easy, nel quartiere Appio-Latino e, con pistole munite di silenziatore, sparò contro le quattro persone presenti in quel momento, uccidendo il giovane Enrico Donati. Nel comunicato rivendicativo, l'organizzazione terroristica Guerriglia comunista sostenne che il vero obiettivo dell'azione criminosa erano due altre persone presenti nel locale, ritenute essere spacciatori di eroina. L'azione si iscriveva in una più ampia campagna che Guerriglia comunista e altre organizzazioni similari (come le Squadre proletarie combattenti) stavano conducendo in quel periodo contro gli spacciatori di droga nei quartieri popolari.