Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

1949

 
 
 
 

27 gennaio 1949 Omicidio di Felice Ghisalberti e di Leonardo Massaza. A Milano, in due diversi attentati, sono uccisi Felice Ghisalberti e Leonardo Massaza. Il primo durante la Rsi era stato nella Legione "Muti". Si diceva avesse partecipato a rastrellamenti e repressioni e fosse l'autore materiale della morte dell'antifascista Eugenio Curiel. Massaza, dirigente della fabbrica Olap, aveva smesso di occuparsi di politica dopo la Liberazione. Le indagini portarono all'individuazione dei responsabili degli omicidi in militanti della Volante rossa, che fu dunque sgominata e portata in giudizio.

2 luglio 1949 Strage di Portella della Paglia. A Portella della Paglia (Palermo), in un agguato teso dalla banda Giuliano, cadono gli agenti di pubblica sicurezza Carmelo Agnone, Candeloro Catanese, Carmelo Lentini, Michele Marinaro, Quinto Reda.

19 agosto 1949 Strage di Bellolampo. A Bellolampo (Palermo), la banda Giuliano fa esplodere un automezzo militare. Muoiono sette carabinieri: Giovan Battista Aloe, Armando Loddo, Sergio Mancini, Pasquale Marcone, Antonio Pubusa, Gabriele Palandrani, Ilario Russo. Undici feriti.

21 agosto 1949 Omicidio di Giovanni Calabrese e Giuseppe Fiorenza. A San Cipirello (Palermo), la banda Giuliano uccide i carabinieri Giovanni Calabrese e Giuseppe Fiorenza.