Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Comune di Acquanegra sul Chiese, Acquanegra sul Chiese (Mantova), sec. XIV -

Soggetto Produttore
  • Forma autorizzata del nome

    Comune di Acquanegra sul Chiese

    Comune di Acquanegra

     
  • Tipologia

    Ente

     
  • Date

    Data di attivita' sec. XIV -

     
  • Luoghi

    Sede Acquanegra sul Chiese (Mantova)

     
  • Qualifiche

    Tipo ente ente pubblico territoriale

    Natura giuridica pubblico

     
  • Descrizione

    Già parte del distretto bresciano, come testimoniava l'estimo visconteo del 1385, che poneva "Aquanigra cum Mosio" nella "quadra de Canedo", Acquanegra entrava a far parte definitivamente del dominio mantovano negli anni 1403- 1404. Tra il 1444 e il 1466 Acquanegra figurava fra i territori assegnati ad Alessandro Gonzaga in seguito alla divisione dello stato gonzaghesco , regolata nel civile e nel criminale secondo gli statuti alessandrini, emanati a metà del XV secolo e in vigore fino alle riforme teresiane, e compresa nella quadra di Canneto. Nel 1750 per il piano de' tribunali ed uffici della città e ducato di Mantova , Acquanegra era soggetta alla giurisdizione della pretura di Canneto, come nel 1772, in seguito al piano delle preture mantovane, e come nel 1782, dopo il compartimento territoriale delle preture dello stato di Mantova, quando veniva specificato il suo ambito territoriale formato da Acquanegra con Beverara, Valli e Mosio. Dalle risposte ai 47 quesiti della regia giunta del censimento, nel 1774 al territorio della comunità di Acquanegra erano aggregati tre colonnelli di Beverara, Valli e Mosio (secondo il Sanfelice, Acquanegra, Mosio e Beverara erano comuni autonomi; il 27 dicembre 1702 Beverara si unì ad Acquanegra, facendo aumentare il numero dei componenti la vicinia di Acquanegra da sessanta a settantadue). Al territorio comunitativo "sembra che possa appartenere" anche il terreno detto del Cappello, "confinante con Mosio, di biolche 100 circa, come s...