Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Archivio di Stato di Pistoia

 
 

L'Archivio di Stato di Pistoia, istituito come sezione di archivio di stato con dm 7 giugno 1941, divenne archivio di Stato a seguito del dpr 30 settembre 1963 n. 1409. Vi confluirono per primi i fondi dell'archivio storico comunale, comprendente oltre alle carte del comune anche quelle di organi periferici dell'antico stato toscano, e quelli di istituzioni e opere pie della città e del territorio limitrofo, comprendente allora gli attuali comuni di Abetone, Agliana, Cutigliano, Lamporecchio, Larciano, Marliana, Montale, Piteglio, Quarrata, Sambuca, San Marcello e Serravalle. L'Archivio riceve inoltre la documentazione prodotta dagli organi locali dello stato unitario relativi all'ambito provinciale. La sede attuale è nel centro storico della città, in un edificio di proprietà del Comune di Pistoia risalente nel suo aspetto attuale alla prima metà del '700 e adibito dal 1927 a luogo dove concentrare gli archivi civici. L'Istituto è dotato di una biblioteca specializzata di circa 13.000 volumi relativi in particolare alla storia di Pistoia, del suo territorio e di tutta la Toscana, nonché all'archivistica e alle altre materie affini. Possiede inoltre 167 periodici fra cui raccolte complete di importanti testate di carattere storico nazionale, oltre che locale.

 

Link Partner