Ministero per i Beni e le Attivita' Culturali-Direzione generale archivi

 
Servizio Archivistico Nazionale
 

Rete degli archivi 'per non dimenticare'

 
cerca nel portale
 

Giovanni Falcone (1939 - 1992)

 
 
 

Nato a Palermo il 18 maggio 1939. Direttore generale degli affari penali presso il Ministero della giustizia.

Giovanni Falcone cresce nel quartiere palermitano della Kalsa giocando a ping-pong anche con alcuni ragazzi che, successivamente, sarà costretto a far arrestare. Frequenta il liceo classico e si iscrive poi alla facoltà di Giurisprudenza. Laureato a pieni voti a 22 anni, diventa magistrato nel 1964. Esercita le funzioni di pretore a Lentini e quindi di sostituto procuratore a Trapani, dove rimane per circa dodici anni. In questo periodo inizia a maturare progressivamente l'interesse e la passione per l'attività giudiziaria penale perché, come egli stesso ebbe a dire, «era la valutazione oggettiva dei fatti che mi affascinava, nel contrasto con certi meccanismi "farraginosi e bizantini" particolarmente accentuati in campo civilistico».
 
Ucciso il 23 maggio 1992